Cura dei capelli e uso dell’asciugacapelli

Vi siete mai chiesti se l’uso che fate del vostro asciugacapelli dopo il lavaggio è quello giusto? Qui sotto vi proponiamo una serie di consigli adatti per la cura dei capelli e uso dell’asciugacapelli”.

Prima di inziare

La prima cosa da sapere è che nell’ultimo risciacquo che fate è meglio utilizzare acqua fredda, in questo modo è possibile diminuire i residui di calcare sulla vostra chioma. Per asciugare utilizzate un panno in spugna, se possibile, perché riesce ad assorbire molto meglio l’acqua e quindi riduce i tempi da dedicare al phon. Una volta terminato questo passaggio dovete sistemare i capelli, quindi spicciate i nodi e date qualche spazzolata, scegliete la spazzola più adatta al vostro tipo di chioma! Prima di iniziare verificate che tipo di asciugacapelli utilizzate, un phon che non ha funzioni per la cura dei capelli non è consigliabile per acconciature che richiedono tempo.

Per i ricci

Quando iniziate ad asciugare i vostri capelli partite sempre dalla nuca e dalla parte inferiore della chioma, generalmente l’intensità di calore media è quella ideale (ci sono alcuni modelli particolarmente potenti ma che non sanno espandere in maniera uniforme il calore). Per i capelli ricci bisogna utilizzare un buon diffusore, altrimenti il rischio è quello di avere un’acconciatura troppo gonfia che notoriamente è il problema di tutti i ricci. Un’altra accortezza da seguire per i “caparezza” (dialetto pugliese) è quello di non mettere la testa in giù quando si asciugano i capelli, anche questo amplifica l’effetto di gonfiore!

Per i lisci

Un po’ più complicato il discorso è quando si parla di capelli lisci. Generalmente si dà prima una passata veloce e poi inizia il lavoro vero e proprio, può richiedere molto tempo e sicuramente serve un phon che sia delicato con i capelli in modo da evitare l’effetto crespo. Per un risultato ottimale bisogna quindi lavorare i capelli ciocca per ciocca, si può utilizzare un fermaglio per evitare le zone che non ci interessano, successivamente spazzolare e phonare dall’alto verso il basso. Asciugacapelli e spazzola si muovono in sincronia, quest’ultima detta i tempi e la l’altra la segue a verso per dare liscezza alle ciocche lavorate. Vi consigliamo vivamente di non uscire subito da casa, soprattutto in inverno, per lo sbalzo di temperatura potrebbe increspare il capello (il freddo soprattutto).

Non solo per estetica

Abbiamo messo in evidenza l’uso dell’asciugacapelli per motivi estetici, ma ricordiamo che questo elettrodomestico nasce soprattuto perché una testa bagnata è più soggetta a malattie e problematiche tipo cervicali. L’utilizzo dell’asciugacapelli non ha particolari controindicazioni se non quella che dopo un uso frequente il calore può rovinare il cuoio capelluto. Per evitare questo problema estetico bisogna utilizzare balsami e impacchi ristrutturanti, ma vi consigliamo soprattutto di scegliere quei phon con funzioni per la cura dei capelli come l’utilizzo della ceramica e tormalina, ma anche quella a ioni.

In breve

  • Ultimo risciacquo: acqua fredda
  • Asciugamano di spugna
  • Spazzolata
  • Per i ricci diffusore
  • Per i lisci phonare a ciocche
  • Non uscire subito di casa
  • Utilizzare balsami e creme
  • Per uso frequente phon con funzioni per la delicatezza dei capelli

32 commenti su “Cura dei capelli e uso dell’asciugacapelli

  1. Salve. Vi scrivo perché vorrei un vostro consiglio. Sono un ragazzo. Ho portato da quando avevo 18 anni capelli lunghi…altezza spalla e negli ultimi 7 anni ho usato un Parlux 3500 ionic e ceramic edition, molto potente (forse anche troppo per i miei capelli fini e non foltissimi). Ora mi sono deciso di tagliarli per dargli un “verso”, visto che li portavo sempre legati e devo dire che sono rinato. Il problema ora è sapere che tipo di phon dover usare visto che già mi sembrava troppo potente prima. Potreste aiutarmi per un consulto?

    1. Ciao Christian,

      dovresti darci ulteriori indicazioni, tipo se vai in palestra o comunque viaggi, quante volte lavi i capelli … una serie di indicazioni utili, in modo tale da poterti consigliare al meglio. 🙂

      Ciao,

      Il Team di Asciugacapelli.org

  2. Bene..allora entro nei dettagli. Vado in palestra 3 volta alla settimana e tra cardio e pesi sudo abbastanza…quindi li lavo sempre (3volte). Come ho già detto..i miei capelli sono fini e corti e li porto abbastanza su compreso il “ciuffo’ quindi il phon è un accessorio per me importantissimo.

  3. Buongiorno, volevo un consiglio per l’acquisto di un nuovo asciugacapelli in sostituzione del Parlux 3200 che ho usato per anni.
    Ho capelli fini, leggermente mossi e tendenti al crespo, colorati e con meches, che lavo da una a tre volte la settimana.
    Mi consigliate il Parlux 385 o il Parlux 3800 … o altro?
    Grazie mille

  4. Salve, lavoro sia nel maschile che nel femminile, ho creato vari asciugacapelli, adesso vorrei comprare uno ottimo. Ho letto del parlux 3800, va bene per entrambi i lavori? Sui capelli corti dovrei usare una temperatura diversa? Per i capelli ricci lunghi, quando devo farli lisci che temperatura dovrei usare? Queste domande sono inerenti a questo phon, perché tramite le vostre recensioni è quello che voglio acquistare. Grazie mille, mi avete tolto tanti dubbi

    1. Ciao Pietro,

      che intendi con creato? Dipende tutto dal capello, dalla sua struttura e dallo spessore (anche dal colore poi alla fine ogni capello ha una composizione differente). Capelli con spessori maggiori danno più difficoltà nella piega e solitamente necessitano di temperature più elevate. Utilizza prodotti termoprotettivi per evitare che per i capelli più difficili da conciare siano soggetti a troppo stress termico (alla fine la proteina dei capelli è la cheratina che viene denaturalizzata con la temperatura).

      Ciao,

      Il Team di Asciugacapelli.org

  5. Salve, vorrei regalare un asciugacapelli per la mia ragazza ma sto nel panico! Lei ha dei capelli molto delicati e prendendo spunto dai vostri articoli mi sono orientato per 3 prodotti: Remington-AC8000, Remington AC5000 e la Braun HD770.
    Mi sto orientando bene o esiste un prodotto migliore?
    Grazie mille

    1. Ciao Giuseppe,

      che capelli ha? Comunque si fra i modelli recensiti sono fra i migliori. Se hai bisogno di qualche consiglio rimaniamo a disposizione.

      Ciao,

      Il Team di Asciugacapelli.org

  6. vorrei un asciugacapelli potentisssimo..quelli da 2000/2100 vatt non sono sufficienti a dare la piega come vorrei,considerando che ho i capelli ricci, tinti e che la mia età non è proprio giovanissima, infatti ho 56 anni Un asciugacapelli insomma potentissimo…come quello dei parrucchieri…mi hanno detto che esistono anche di 3000vatt..ma dove si comprano?grazie

  7. vorrei un consiglio su un asciugacapelli , ho i capelli di media lunghezza e sono ricci mi piace averli lisci vorrei un fon leggero perchè ho problema alle mani…grazie…….dove potrei acquistarlo io sono a Roma……grazie

    1. Ciao Rosa,

      molto leggero, puoi vedere il Gamma Più ETC Light:
      W 1800-2100
      V- 220-240
      Hz 50/60
      Peso 390g
      Portata aria lt/sec 27 lt/sec
      Portata aria m3/h 97,2 m3/h
      Pressione 41 mbar
      Rumorosità 67,5 dB
      Cavo 3 m

      Sei interessata però anche al diffusore? Ci sembra di no visto che opti per una piega liscia; perché eventualmente dovresti acquistarlo separatamente.

      Ciao,

      Il Team di Asciugacapelli.org

  8. Salve! Avrei bisogno di un consiglio. Ho i capelli sottili, lisci e delicati, di media lunghezza e con le punte tendenzialmente secche perchè trattate. Inizialmente mi ero orientata su asciugacapelli con tecnologia agli ioni ma leggendo un po’ in giro non mi sembra la scelta migliore perchè i capelli tenderebbero ad appiattirsi ancora di più. Non ho problemi di crespo e vorrei quindi un asciugacapelli il più possibile delicato, non pesante e con varie combinazioni di velocità e temperatura. Su cosa potrei orientarmi?
    Grazie in anticipo per la risposta.

  9. Ciao, sto valutando di comprare un nuovo perchè quello che ho (rowenta cv7420) non mi soddisfa: ho capelli lunghi, mossi, spessi e tendenti al crespo e con questo phon ci metto un bel po’ ad asciugarli. Avevo prima un Parlux 2000, con quello devo dire che li asciugavo in poco tempo. Stavo valutando un phon Imetec Bellissima Pc5 2500 oppure Imetec Salon Expert P1 2500, entrambi li descrivono come Professionale, secondo voi è una buona scelta? ha anche la tecnologia a Ioni, dovrebbe aiutare l’asciugatura, ma è paragonabile secondo voi come risultato al Parlux 2000 che già utilizzavo (che non aveva tecnologia a Ioni)?

    1. Ciao Elisa,

      l’Imetec PC5 2500 può essere una buona scelta, anche se secondo noi un modello come il Remington D5220 Pro-Air ti potrebbe soddisfare di più in termini di velocità dell’asciugatura visto che ha più potenza (2400 Watt) e più velocità (con funzione turbo anche). Anche questo modello come l’Imetec è dotato dello ionizzatore, che ti consigliamo per velocizzare l’asciugatura ma anche per non seccare i capelli.

      Ciao,
      il Team di Asciugacapelli.org

      1. grazie; sono andata in un negozio di parrucchieri e mi hanno consigliato un phon ETI , che mi dicono essere un possibile concorrente del Parlux come prestazioni e made in Italy. Conoscete questa marca?

        1. Ciao Elisa,

          non conosciamo ancora questa marca quindi non possiamo darti un parere onesto a riguardo ma appena ne avremo l’occasione ce ne occuperemo volentieri e ti faremo sapere 🙂

          Ciao,
          il Team di Asciugacapelli.org

          1. Grazie mille! Vi disturbo un’ultima volta: ho ristretto finalmente il campo su 2 prodotti, ovvero Parlux 2800 / Parlux 385 . Sono indecisa su quale acquistare per due motivi: mi piacerebbe provare il Parlux 385 che voi consigliate sempre, ma mi chiedo se non rischio di “bruciarmi” o comunque rovinare i capelli con l’eccessivo calore/potenza dato che non sono molto pratica, per questo ho preso in considerazione il Parlux 2800 che ha una potenza/calore minore e forse rischio di fare meno danni.. sbaglio?
            Il secondo dubbio è dato dal fatto che il Parlux 385 è dotato di tecnologia agli ioni: ne ho sentito parlare da un paio di parrucchiere in modo negativo (!) perchè dicono che dopo un po’ gli ioni si esauriscono e tendono a fare un po’ da “tappo”. Ne sapete di più a riguardo? Se così fosse opterei per il Parlux 2800 che non li ha 😉
            Grazie mille!

          2. Ciao Elisa,

            non ci è molto chiara la questione “tappo” e non ci risulta che gli ioni finiscano, ma faremo una ricerca a riguardo. Per la scelta tra i due dobbiamo darti ragione: se non hai i capelli particolarmente spessi o difficili da mettere in piega, in effetti è adeguato anche il Parlux 2800 considerando che ha comunque un’asciugatura energica, ma un po’ più delicata.

            Ciao,
            il Team di Asciugacapelli.org

  10. Salve vorrei acquistare un phon della parlux. visti i tanti modelli non so quale scegliere.ho capelli mossi,medio lunghi e poco crespi,mi piacerebbe avere un bel riccio definito e con volume. cosa mi consigliate? ho un diffusore universale a doccia della parlux e vorrei sapere se è compatibile con tutti i modelli o se è necessario acquistare un altro diffusore.grazie

      1. Sono di nuovo io..che differenza cè tra il parlux light 385 e il 3800?e inquest ultimo va il diffusore universale? Leggendo diversi commenti ho visto che consigliate parecchio il remington AC 5999 pro air,che differenza ha con i parlux sopracitati?

        1. Ciao Maria,

          il Parlux 385 Power Light è leggermente più potente e leggero del Parlux 3800 (su cui puoi montare il diffusore a doccia universale). Le prestazioni sono secondo noi molto simili. Per quanto riguarda, invece, il Remington AC 5999 secondo noi si tratta di un’ottima alternativa in termini di prestazioni, per chi non voglia investire somme elevate come i prezzi dei Parlux. Sicuramente, dovrai però rinunciare alla forma tipica del phon da salone professionale e ai beccucci particolarmente stretti, ma riuscirai ad asciugare i capelli velocemente e senza rovinarli.

          Ciao,
          il Team di Asciugacapelli.org

  11. Ciao, vorrei acquistare un nuovo asciugacapelli, ho capelli ricci, crespi, fini che a 40 anni non hanno più il volume di una volta. Sono orientata sul remington ac 5999, il ga.ma. 4d therapy o il parlux 2800. Voi cosa mi consigliate?

  12. Ciao, sto cercando un nuovo asciugacapelli da acquistare poiché il mio si è rotto presumo per via della resistenza, tutto ciò dopo 3 mesi dall’acquisto quindi dopo pochissimo tempo.
    Usavo il Remington proluxe 2400 w potente ma a quanto pare non adatto alla mia folta e lunga chioma riccia.
    Ho bisogno di consigli su come utilizzare un asciugapelli nel migliore dei modi e con quale dato che fino a che si asciugano i miei capelli ci vuole almeno una mezzoretta.

    1. Ciao Anna,

      prima di tutto, visto che sono passati solamente 3 mesi dall’acquisto, ti consigliamo di contattare direttamente la Remington e chiedere assistenza, poiché il periodo di garanzia è ancora valido. Tuttavia, possiamo consigliarti un modello professionale che asciuga i capelli in modo rapido e delicato:

      Parlux 385 Power Light

      Ciao,

      il Team di Asciugacapelli.org

      1. Ciao, si sono andata direttamente al negozio dove l’ho acquistato purtroppo serviva lo scontrino per usufruire dell’assistenza, scontrino che io non ho più.
        Grazie del consiglio, mentre per quanto riguarda Ghd nocturne che mi dite?

        1. Ciao Anna,

          forse puoi comunque ricevere assistenza contattando la Remington è indicando il codice di produzione del tuo prodotto. Ancora non conosciamo il Ghd nocturne, quindi preferiamo non sbilanciarci, anche per il modello precedentemente consiglio è in offerta e vanta tantissimi feedback positivi.

          Ciao,

          il Team di Asciugacapelli.org

Lascia un commento

Hai bisogno di un consiglio?*
Scrivi qui sotto, risponderemo il prima possibile!

*Il nostro sito offre un servizio informativo sugli acquisti: non risponderemo quindi a domande inerenti a problemi di assistenza tecnica o manutenzione.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *